Scrivi nuovo articolo sul BlogDiario della Disinfestazione Professionale
Informazioni, notizie, esperienze, curiosità, prodotti e servizi. Tutto sul Pest Control e non solo...
May 14th

Manuale di procedure per la Disinfestazione delle Cimici dei Letti

By Fabio Vitillo

Buongiorno a tutti, ho trovato questo manuale (data aprile 2011) con le linee guida promosse dal Chartered Institute of Environmental Health di Londra ed adottato in larga misura nel Regno Unito. Potete scaricare la versione completa nella pagina Files o cliccando qui
Fatemi sapere cosa ne pensate! Grazie mille!

[...]Metodi non chimici

Le opzioni non chimiche si distinguono nell’uso dei soli strumenti per la gestione. Così, si possono utilizzare per ridurre il numero complessivo della popolazione di cimici dei letti come parte integrante del programma di Pest Management, ma la completa eliminazione dell’infestante è improbabile senza l’uso dell’insetticida.

Rimozione fisica

Il numero complessivo di cimici dei letti infestanti può essere ridotto eliminando il mobilio infestato, in modo particolare materassi strappati.

Tuttavia il tecnico deve raccomandare questa opzione solo se strettamente necessario e appropriato, in quanto sarà molto costoso da gestire.

Ogni oggetto da rimuovere va trattato e sigillato nella plastica.

Il mobilio va distrutto e reso inutilizzabile per evitare la dispersione di altre cimici rimosse da oggetti infestati.

Si può anche utilizzare il nastro adesivo per rimuovere le cimici ma questo solo quando vi è un’infestazione molto piccola.

Aspirazione

Le cimici dei letti possono anche essere rimosse per aspirazione se il loro numero è basso e concentrato sul materasso. Utilizzare sempre una macchina ad aspirazione con un sacchetto per la polvere.

Aspirare il pavimento, crepe e fessure, estensioni
del muro / fessure del pavimento, lungo i lati della moquette, nell’appoggiatesta del letto, nelle cuciture del materasso, mobili, e altri potenziali rifugi.

L’aspirazione di fessure e crepe prima dell’uso dell’insetticida non solo rimuoverà questi parassiti ma pulirà anche permettendo ai prodotti chimici di penetrare meglio e migliorare il loro effettuo.

Sono raccomandate aspirapolveri con filtro HEPA per la prevenzione della diffusione di detriti irritanti dallo scappamento.

Dopo che l’aspirazione è completa, i contenuti aspirati vanno sigillati in una busta di plastica, rimossi dal sito e portati in un deposito adeguato, preferibilmente un inceneritore.

La polvere dell’insetticida può essere considerata analogamente

Va considerato che l’aspirazione può disperdere le cimici .

Ciò che abbiamo aspirato va trattato immergendo la busta di plastica in acqua calda.

L’uso dell’insetticida è essenziale dato che l’aspirazione non rimuove tutte le uova di cimice.

Calore

Le cimici sono molto sensibili al calore, si uccidono facilmente quando la temperatura va al di sopra dei 45°.

Se viene usato il calore per il controllo delle cimici è importante che le alte temperature siano applicate immediatamente, in quanto un aumento graduale della temperatura potrebbe causare una dispersione delle cimici.

Come detto precedentemente, le lenzuola infestate possono essere lavate in acqua calda seguite da un’asciugatura a caldo di essiccazione per uccidere qualsiasi cimice a qualsiasi fase di vita.

Il lavaggio a 60° può uccidere le cimici a qualsiasi fase di vita.

Tuttavia,i trattamenti ad alta temperature non lasceranno alcun effetto residuo.

Vapore

L’uso del vapore è molto utile in quanto uccide tutte le fasi di vita di un cimice, incluso l’uovo (questo è importante dato che la maggior parte degli insetticidi non è nociva per l’uovo).

L’uso del vapore, piuttosto che l’insetticida, può essere preferito da alcuni clienti in modo particolare per il letto e il materasso.

Tuttavia il trattamento con vapore può impiegare molto tempo e non offrire alcun risultato.

Ecco perché ogni trattamento a vapore dovrebbe essere seguito dall’uso dell’insetticida, che può provvedere meglio e per più a lungo che il solo insetticida.

Il tecnico deve seguire le istruzioni dei costruttori della macchina a vapore ed aspirare tutte le zone prima del trattamento.

La qualità del vapore è importante. La macchina del vapore usata per il trattamento deve essere in grado di produrre vapore ad un flusso basso.

IL Vapore “asciutto” con meno del 5% di umidità, a 94°C e preferibilmente ad alta pressione.

 

Il becco della macchina a vapore deve entrare in diretto contatto con la superficie trattata, muovendo il becco approssimativamente di 30 cm ogni 10-15 secondi .

L’ideale sarebbe controllare regolarmente la temperatura operativa della macchina con l’uso di un termometro a infrarossi.

Immediatamente dopo il trattamento con il vapore la temperatura del suolo deve essere almeno di 70-80°C.

La portata di vapore deve essere tenuta al minimo e con un becco adatto ad evitare inutili dispersioni di cimici (così come eventuali esuvie, uova e ninfe).

Dopo aver completato queste operazioni, tutte le cimici morte vanno rimosse per aspirazione.

Freddo

Il congelamento ha il vantaggio che il materiale sensibile al calore non verrà danneggiato.

Questo metodo non è molto usato dai tecnici ma è consigliato per occuparsi di piccoli oggetti.

Ogni oggetto destinato al congelamento va posizionato in una borsa e messo dentro un freezer ad almeno -20°C per un minimo di 10 ore (gli oggetti più densi possono impiegare anche diversi giorni per raffreddarsi sufficientemente al centro).

Ma si deve tenere presente che i trattamenti a basse temperature non offrono alcun effetto residuo.

Trappole e barriere

L’uso di trappole, dispositivi di monitoraggio o barriere non elimineranno le cimici perciò vanno utilizzate come parte integrante di un programma di disinfestazione.

La maggior parte delle trappole sono dispositivi attivi che provano a catturare le cimici in cerca di un ospite tramite l’uso di un rifugio attrattivo.

Il tecnico deve prestare attenzione nel piazzamento delle trappole in modo da evitare il disperdersi delle cimici e nel contempo ridurre anche il bisogno di frequenti visite per la manutenzione delle trappole stesse.

Inoltre, la grandezza e la forma di alcune trappole può prevenire la loro effettiva distribuzione in alcune location - es. sotto il letto o posti simili dallo spazio limitato –

Pertanto l’utilizzo delle trappole è consigliato in ambienti non commerciali, in residenze private o in stanze che rimangono chiuse durante il trattamento.

Va tenuto conto del comportamento dispersivo delle cimici dei letti quando si controllano questi insetti, è perciò consigliato di usare un buon numero di monitor piazzati strategicamente in tutta la camera e non solo vicino al letto.

Le barriere sono semplici unità il cui scopo è quello di prevenire che le cimici raggiungano i piedi del letto. Vanno piazzate sotto le gambe/ruote del letto o sulla parte superiore delle ruote, assicurandosi che nessuna parte del letto (o delle lenzuola del letto) tocchino il suolo.

Il tecnico deve considerare le barriere solo come un efficace metodo di controllo delle infestazione.

Rivestimenti per materassi

I rivestimenti per materassi solitamente sono di tessuto liscio in poliestere , posto aderente al materasso o alla scatola di molle.

Queste coperture sono progettate in modo da impedire l’accesso all’interno del materasso alle cimici o per contenere quelle che sono già al suo interno.

La superficie senza cuciture creata dal rivestimento offre molti meno rifugi rispetto ad un materasso non protetto.

Quindi un materasso ricoperto ha meno possibilità di ospitare cimici dei letti.

I rivestimenti di qualità dovrebbero essere impenetrabili alle cimici , in modo che non vi possano penetrare o scappare da sotto,ma neanche mordere attraverso la copertura.

Le cerniere dei rivestimenti, un’area potenzialmente vulnerabile all’accesso delle cimici dei letti, devono essere anch’esse a prova di cimice.

L’utilizzo del rivestimento per il materasso è un beneficio perché evita la necessità di disporre di un materasso rifugio per le cimici dei letti.

Se il trattamento con insetticida per il materasso è necessario e approvato, si raccomanda di proteggere il materasso anche dopo il trattamento , in modo
da garantire una protezione a lunga durata minimizzando al contempo l’uso dell’insetticida dopo l’applicazione iniziale.

È importante ricordare che i rivestimenti per materassi non possono da soli fermare le cimici e vanno usati come parte integrante di un programma di monitoraggio.

 

Facciamo notare che quando si effettua l’asciugatura a macchina l’asciugatrice deve operare per 30 minuti a caldo per i vestiti asciutti, per essere in grado di uccidere le cimici in tutte le loro fasi.

Se i vestiti sono bagnati, vanno lasciati nella macchina fino alla completa asciugatura.

Sono state fatte delle prove con asciugatrici domestiche. Quando ci si trova ad occuparsi di lenzuola bagnate il ciclo completo consigliato (80 – 120 min come indicato sull’asciugatrice) per “cotone asciutto” è bastato per soddisfare i requisiti di tempo / temperatura per eliminare le cimici in tutte le loro fasi – es. 40°C per 30 min – Lo stesso studio ha anche dimostrato che il tempo riportato sulle asciugatrici domestiche include un ciclo di rinfrescamento di 10 minuti, inclusi nel tempo totale del ciclo di asciugatura.

Perciò un ciclo di 30 minuti di alte temperature consiste solo in 20 minuti di trattamento e in 10 di raffreddamento.

Questo non sempre sarà sufficiente per eliminare tutte le fasi vitali delle cimici.

È importante specificare che quando si usa una asciugatrice domestica , dal tempo di trattamento
di 30 minuti devono essere esclusi i 10 min di raffreddamento in prossimità della fine del ciclo.
È necessario seguire queste procedure per tutte le
fasi di vita delle cimici dei letti per ucciderle tramite un’esposizione ad una temperatura di 40°C per 30 min.

Le lenzuola e i vestiti contenenti le cimici devono essere imbustate e portate all’asciugatrice . Se le lenzuola e i vestiti rimangono dentro le buste durante l’asciugatura si aiuta il contenimento delle cimici dei letti.

Stirare lentamente con il ferro da stiro uccide le cimici se si raggiunge la temperatura fatale.

 

Metodi chimici

Scelta della formula e degli ingredienti attivi

Il tipo di formula selezionata per il trattamento dipenderà dal tipo di utilizzo.

Per esempio, la polvere può essere utilizzata in aree occupate dall’equipaggiamento elettrico e/o muri cavi se le cimici hanno occupato queste zone, mentre formule liquide possono essere utilizzate in zone più comuni.

Gli ingredienti attivi adatti, possono includere bendiocarb, deltamethrin, alphacypermethrin, lmbda- cyhalothrin.

Possono essere utilizzati Insetticidi aerosol per “rapide uccisioni” o come agenti di lavaggio.

Prodotti come synergised synthethic pyrethroids agiscono molto efficacemente quando sono applicati direttamente all’insetto per eliminarlo.

Applicazione e uso dell’insetticida

Si devono usare solo prodotti approvati.

L’insetticida va diretto a tutti i rifugi individuati durante l’ispezione e applicato in accordo secondo le istruzioni del produttore. La moquette e la sua base devono essere rimosse e le giunture del pavimento / soffitto devono essere trattate.

Metodi di applicazione adatti

L’uso di un ugello estensibile permette all’insetticida di essere applicato accuratamente alle aree come la bordatura del materasso o le crepe e le fessure nei mobili.

Dopo l’aspirazione l’aerosol può essere considerato più appropriato di altre formule per tutti i pendenti e i mobili antichi o delicati.

Quando si applicano formule liquide, si devono usare ugelli con getto a ventaglio lungo i margini della moquette e ugelli a getto con perno per crepe e fessure.

Gestione della resistenza

I tecnici devono evitare di selezionare la resistenza, evitando di ripetere l’uso degli stessi insetticidi o prodotti relativi nella stessa classe di insetticidi.

Si consiglia di scegliere insetticidi da tutte le classi disponibili con un sistema a rotazione per rallentare lo sviluppo di resistenza.

Ad esempio, se il pyrethroids è usato per il primo trattamento, usare un carbamate per il secondo trattamento o viceversa. Inoltre dove appropriato coinvolgere i regolatori di crescita degli insetti e la polvere essicante. [...]

Commenta adesso! E' GRATIS e bastano NOME, COGNOME e MAIL



Image Verification

Terms & Conditions

Si, ho letto e accetto Terms & Conditions.

Top Authors

Subscribe