Sei un disinfestatore? Registrati subito!         
Salviamo le palme!

Salviamo le palme!

Per chi ha la soluzione al problema del Punteruolo Rosso
This is a public group.

Località

Ancora nessuna mappa...

Eventi

0 Eventi...

Video

Partecipa ai nuovi Gruppi:
  • SCHIAVISTI FAMOSI
  • Prodotti e Servizi ...
  • PestNews
  • disinfestazionefacile ...
  • Follie dal web
  • Ufficio di ...
  • Help riconoscimento ...
  • Problemi con i ...
  • Pest Control .... ...
  • PestBook2: consiglia  ...
  • malattie  trasmesse ...
  • Problemi coi ...
  • Mercatino dell'Usato
  • argomenti ANID
  • Controladores de ...
  • Exterminators ...

Argomento

Come risolvere il problema del punteruolo rosso? Se hai la soluzione iscriviti al gruppo!

Ultima attività

  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha aggiunto 1 nuove foto al Gruppo.
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @Pasquale.....mmmmmmmmmmmmmm ho abbattuto un pò di palme e nel marciume ho trovato le larve ed al centro anche,non solo nei pressi, dal mio studio empirico non mi risultano quelle temperature, comunque non mi permetto di dissentire il dott. ...
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    i 50° gli fanno male... nun gne ne pò fregà de meno perche vivono nei pressi.
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @pasquale ti riposto i tuoi post in seguenza: "il cuore della palma raggiunge i 50° li non serve insetticida per rendere la vita impossibile" "le larve vivono nei pressi delle aree a 50°" ....ma a stè larve i 50° gli fanno male o nun gne ne pò ...
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    .... se ti metti a braccetto con Mirko posso dire solo "nnnamo bbene"!! si sbagli.. nel dubbio ho riletto, non trovo la contraddizione.
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @Pasquale, scusami ma con Mirko ho una cosa in comune...sono anch'io un rompi! "il cuore della palma raggiunge i 50° li non serve insetticida per rendere la vita impossibile" ...sbaglio o ti contraddici?
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    le larve vivono nei pressi delle aree a 50°, probabilmente i nematodi stanno anche loro nei pressi dei 50°.
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @Pasquale,c'è qualcosa che non quadra...se Pantaleoni dichiara che le temparature giungono i 50 gradi come ti spieghi che le larve non ne risentono???E i nematodi che vengono utilizzati per la lotta come sopravvivono???
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    le informazioni mi arrivano dal Prof. Pantaleoni del CNR (consiglio Nazionale delle Ricerche) della sede responsabile per lo studio degli ecosistemi
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @Pasquale,ci sono metodi che hanno pochissimi limiti e l'endoterapia è uno di quelli, anzi credo che non ne abbia.Come dici tu lasciamo agli esperti la loro competenza. Ti ricordo comunque che la Frog si occupa di cura e manutenzione del verde ...
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    il cuore della palma raggiunge i 50° li non serve insetticida per rendere la vita impossibile. l'ENEA parla di risultati soddisfacenti non risolutivi. le microonde sono più attive sull'acqua o i liquidi in genere, le larve sono prevalentemente ...
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    Che l'endoterapia funzioni è assodato, anche l'ENEA lo conferma "al momento, non essendoci soluzioni certe l'unico metodo che dà risultati soddisfacenti è l'endoterapia" Al contrario l'uso della macchina che eroga microonde crea notevoli danni ...
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    puo essere che l'endoterapia funzioni, puo essere che il microonde non funzioni, ma che venga "assicurato" così, senza dati oggettivi, mi lascia nei miei dubbi.
    2 years fa
  • ×
    Marco Leva
    Marco Leva ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    @Pasquale, ti assicuro che l'endoterapia funzione e come! Al contrario della ecopalm che è inefficace e costosa infatti è sparita,non se ne sente parlare più. Cio non toglie il rispetto per chi si è buttato nell'impresa, per mia fortuna ho avuto ...
    2 years fa
  • ×
    Pasquale Massara
    Pasquale Massara ha commentato i video di Salviamo le palme!.
    non so discutere di musica... che si è buttato in quel progetto ha coraggio, secondo me è degno di rispetto e come tutte le "novità" soggette a successi o a fallimenti, non ho dati ne per sostenere ne per smentire quanto dicono ma credo che ...
    2 years fa

Members

14 Members

  • Fabio Vitillo
  • Davi Menichetti
  • Francesco  Ciaccio
  • nicola leardi
  • Gianpaolo Francione
  • Vanessa Patanè
  • Delio Alfino
  • Disinfestazioni ...
  • Marco Leva
  • Alberto di Pede
  • Monica Biglietto
  • elena  gallinacci

Bacheca

4 Post in bacheca

Please login or sign up to post on this network.
Click here to sign up now.
  • Marco Leva
    by Marco Leva 3 years fa
    I retroscena dello smaltimento nelle discariche autorizzate

    In base al regolamento previsto dal Servizio Fitosanitario Regionale, tutte le palme affette da punteruolo rosso (Rhynchophorus ferrugineus Olivier), se non possono essere curate, devono essere abbattute secondo delle normative vigenti e smaltite in discariche autorizzate. Il criterio di smaltimento, delle palme abbattute, viene valutato dallo stesso regolamento del Servizio Fitosanitario, il quale permette di poter portare alla discarica autorizzata per il trattamento della palma, solo la parte della palma affetta nel quantitativo in cui si rileva la presenza oggettiva del punteruolo rosso. Le norme del Servizio Fitosanitario stabiliscono inoltre che il resto della palma, non infetta, può essere smaltito, sempre in discarica autorizzata, come normalissimo materiale vegetale.

    Le discariche autorizzate a questo tipo di smaltimento non sono molte e bisogna ricordare che i costi di smaltimento per il materiale infetto sono abbastanza alti, mentre quelli del materiale vegetale non infetto sono più contenuti. Per entrambi i tipi di materiale, i costi sono riferiti al peso e, se si tiene conto che una palma è composta principalmente di acqua si può immaginare l’eccessivo peso e i relativi costi, un metro di palma pesa più o meno 6 quintali.

    Alla luce di questo, le ditte che effettuano gli abbattimenti delle palme, portano il materiale, sia infetto che non, in discarica per smaltirlo come da normativa.

    Ed è qui che le ditte hanno la sorpresa!

    Alcune discariche, ricevendo il rifiuto vegetale portato dalle ditte che hanno effettuato l'abbattimento, e che precedentemente hanno separato l'infetto dal non infetto, lo accettano solo considerandolo totalmente infetto senza fare la prescritta differenzazione calcolando "chiaramente" il costo nettamente più alto. In questo modo ci guadagnano un bel po!!!!

    Ci sono discariche che addirittura smaltiscono il materiale considerandolo tutto infetto partendo da un minimo di “tot” peso, anche se il materiale da smaltire risultasse di peso molto inferiore rispetto al minimo stabilito. Esempio:se la palma abbattuta viene portata in una discarica dove il minimo accettato per materiale infetto è di peso pari a 20 quintali e la palma ne pesa 11, viene comunque considerata come materiale infetto del peso di 20 quintali e di conseguenza viene applicato un costo maggiore rispetto a quello reale.

    Purtroppo gli abbattimenti sono all’ordine del giorno visto il dilagare del punteruolo rosso e le discariche autorizzate essendo poche sul territorio fanno loro le regole, condizionando i costi per i servizi di abbattimento che le ditte specializzate devono presentare al cliente possessore di palme infette. Gravando sui portafogli aumentano le possibilità che le palme non vengano abbattute secondo le normative vigenti o, ancora peggio, che non vengano smaltite in discariche autorizzate, ma tagliate e gettate nei cassonetti o lasciate ai margini delle strade poco trafficate, aumentando il dilagare dell'infestazione.

    Una delle discariche che applica il sistema di controllo sui costi ed il materiale da smaltire, non tenendo in considerazione le norme del servizio fitosanitario regionale, si trova in provincia di Latina.

    In conclusione è vero che i costi per l'abbattimento di una palma infetta sono alti ma non sempre sono le ditte che eseguono l'abbattimento ad arricchirsi e a far si che le palme vengano lasciate marcire.
  • Alberto di Pede
    by Alberto di Pede 3 years fa
    Ciao a tutti, vorrei portare un'esperienza.
    Anni fa un cliente mi chiamò perché aveva una ventina di acacie quasi morte a causa di una fortissima infestazione da cocciniglie subcorticali.
    Applicai la metodologia del trattamento superficiale esterno insieme all'endoterapia con p.a. sistemici e le salvai tutte.
    Credo che la nostra categoria in Italia sia assolutamente sottovalutata: abbiamo preparazione e tecnologie e non siamo secondi a nessuno.
    Sono completamente d'accordo sull'applicazione dell'endoterapia contemporanea ai trattamenti esterni.

    ciao
    Alberto
  • nicola leardi
    by nicola leardi 3 years fa
    Mi pregio di postare questo messaggio che riassume un pò il mio concetto della lotta contro il punteruolo: con l'azione congiunta delle docce (irrorazione della chioma) e l'endoterapia 2 volte l'anno (alla base) si impedisce sia l'attacco all'apice vegetativo (docce), sia la risalita delle larve (endoterapia). E' indispensabile utilizzare soprattutto prodotti con azione sistemica per consentire la penetrazione dell'insetticida negli strati più profondi dei tessuti.
    Comunque, finchè gli interessi del mercato e di alcuni operatori del settore vivaistico, del verde, dei rifiuti e della disinfestazione supereranno la mera volontà di far sopravvivere le piante, si continuerà a dire in giro che contro il punteruolo è una guerra (e non battaglia) persa. E ben venga se dalla Francia ci redarguiscano, anche se non c'è poi tanto bisogno in quanto da noi le professionalità non mancano.
    Sul mio profilo FACEBOOK ci sono le foto di una delle palme che ho salvato, benchè fosse in fase di attacco avanzato.
    Saluti a tutti e resto a Vs. disposizione. Nico
  • Marco Leva
    by Marco Leva 4 years fa
    la soluzione esiste,è l'insieme di tutte le metodologie che finora hanno salvato delle palme. L'endoterapia associata all'irrorazione in chioma, supportata da una buona concimazione e se necessario anche dalla pratica della dendrochirurgia possono salvare le nostre palme. La frog service attua questo metodo ottenendo ottimi risultati, la percentuale di risultato è superiore al 90% anche per palme seriamente compromesse,l'importante è che ci sia il ceppo centrale ancora in vita.

PARTECIPA! E' GRATIS e bastano NOME, COGNOME e MAIL



Image Verification

Terms & Conditions

Si, ho letto e accetto Terms & Conditions.